Cultura

VIII Trofeo Natalizio “Bicocca”

Successo dei minori reclusi alla Ottava Edizione del Trofeo Natalizio “Bicocca”

Per il sesto anno consecutivo la rappresentativa dei minori reclusi si è aggiudicata il Trofeo “Coppa Bicocca”, tradizionale appuntamento natalizio di calcio a undici disputato presso l’omonima casa circondariale di Catania ed inserito nel contesto del progetto “Un pallone di speranza” promosso dalla Federazione Italiana Gioco Calcio Settore Giovanile e Scolastico, gestito per la provincia di Catania dal prof. Gianni Di Bella. Avversari di turno i liceali del San Francesco di Sales per dar vita ad una partita che ha consentito la costruttiva aggregazione di ragazzi adolescenti provenienti da realtà differenti, per certi versi opposte e contraddittorie, entrambe costantemente bisognose di interventi preventivi ed educativi. Una semplice partita di giovani con un percorso di crescita diverso ma accomunati dall’identico piacere di correre dietro un pallone e desiderosi di incontrarsi e confrontarsi giocando insieme, a calcio, possibilmente anche all’esterno delle mura di cinta. La gara è risultata equilibrata, valori tecnici bilanciati, ricca di emozioni e con il risultato in bilico fino alle battute finali. A fine partita, dopo la festosa cerimonia di premiazione alla quale hanno preso parte la delegata provinciale FIGC di Catania Teresa Chiara ed il responsabile FIGC per le attività di base David Caggegi, ha auto luogo la goliardica condivisione del cosiddetto “terzo tempo” con la consumazione dei dolci e bibite offerta dai ragazzi del San Francesco di Sales per suggellare il momento di sincere nuove amicizie avallate dalla promessa di una prossima emozionante sfida di rivincita sul campo di calcio. La gara è stata impeccabilmente diretta dalla terna ufficiale messa a disposizione dall’Aia di Catania e costituita dall’arbitro Paolo Vinciguerra e dagli assistenti Antonio Pappalardo e Luca Giuseppe Sciuto, le loro decisioni sono state tutte sempre accettate e rispettate senza alcuna protesta, situazione più unica che rara sui campi di calcio di ogni livello. Per la rappresentativa del San Francesco di Sales sono scesi in campo: Samuele Biuso, Luca Biuso, Davide Biuso, Simone Drago, Gabriele Giustolisi, Gaetano Giambusso, Gabriele Sella, Salvo Calogero, Stefano Milazzo, Giorgio Marino, Enrico Cimbali, Sebastiano Barbagallo. Il progetto della FIGC, avallato fin dalla prima edizione dal direttore della struttura rieducativa Maria Randazzo coadiuvata dal commissario capo coordinatore Marzia Calcaterra, dall’ispettore Giancarmelo Gangemi, dagli educatori Giuliana Mastropasqua, dalla referente per le attività sportive Agata Musumeci e dall’operatore sportivo Enzo Buttò, proseguirà da gennaio in poi con una serie di incontri con lezioni di tecnica e tattica, medicina e psicologia intervallate da partite contro varie rappresentative del territorio etneo.

In alto