Cronaca

Violenta rissa in discoteca, locale chiuso per 40 giorni

CATANIA – Una violenta rissa che ha coinvolto almeno 20-25 persone è scoppiata, lo scorso 21 maggio, in una discoteca del centro, a Catania. 

Molte delle persone coinvolte nella rissa sono rimaste ferite e presentavano profonde ferite da taglio, causate da cocci di bottiglie di vetro utilizzati come arma. 

Il locale in questione era già stato, lo scorso mese di gennaio, teatro di un’altra rissa, culminata addirittura con un colpo di arma da fuoco. Per quell’episodio al responsabile venne imposta dal Questore di Catania la chiusura del locale per 30 giorni, in applicazione dell’art. 100 del TULPS.

Questa volta la sanzione è ancora più severa: considerato che vi è la possibilità che il locale possa rappresentare <<… occasione necessaria per una aggregazione “adatta al successivo sviluppo della contesa”, quindi fattore di pericolo per l’ordine pubblico. …>>, è stata opposta una nuova sospensione dell’attività, con conseguente chiusura del locale, per la durata di 40 giorni.

 

In alto