Cronaca

Violenza sessuale di gruppo, tre arresti

ADRANO – La notizia era già stata divulgata da una delle due vittime con un post anonimo inviato ad una pagina Facebook catanese (Non Pallate Se Non Sapete Le Cose), adesso arriva la conferma della Questura di Catania. 

 I fatti risalgono allo scorso 13 luglio, quando alle 2:30 del mattino arrivava al locale commissariato di Polizia la richiesta di aiuto da parte di una coppia che denunciava un’aggressione. 

Teatro di questa terribile vicenda è stata la centralissima via Cappuccini: secondo la ricostruzione delle vittime, confermata da chiari elementi di prova riscontrati dagli inquirenti, mentre i due fidanzati passeggiavano per quella via venivano avvicinati e bloccati da alcuni ragazzi a bordo di ciclomotori che rivolgevano apprezzamenti volgari a sfondo sessuale alla ragazza. 

Impauriti, questi hanno accelerato il passo, ma giunti presso un’area di servizio venivano bloccati dai malintenzionati, aiutati anche da un’altro uomo che è giunto in auto che ha chiuso definitivamente ogni via di fuga. 

Il fidanzato della ragazza, al fine di difendere la stessa, ha reagito frapponendosi tra uno dei malfattori e la fidanzata, ancora vittima di molestie, e per tutta risposta veniva aggredito e picchiato. 

Subito dopo il gruppo si è allontanato, forse infastidito dalla reazione del ragazzo o dal rischio di una segnalazione fatta da passanti alle forze dell’ordine. 

I due fidanzati hanno immediatamente cercato riparo e chiamato la sala operativa del commissariato di Adrano, a cui hanno poi sporto regolare denuncia. 

A seguito delle indagini venivano posti in stato di fermo tre giovani, con l’accusa di violenza sessuale di gruppo: L. I. cl. 1995; C.N. cl. 95 e B.G. cl. 98. 

Dopo l’interrogatorio da parte del G.I.P. di Catania a uno dei tre soggetti veniva applicata la misura cautelare in carcere e ai restanti due soggetti la misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

In fondo all’articolo, il post che aveva denunciato sui social questo episodio. 

In alto