Politica

Visita Lotti: confronto con Bianco e Giunta su “Patto per Catania”

Comune_di_catania1

Il Sindaco ha ringraziato il Sottosegretario per l’impegno del governo nei confronti della città: proprio stamattina Renzi ha annunciato che Catania sarà tra le prime cinque città italiane ad avere la banda larga ultraveloce. Lotti: “Il Governo è qui per ascoltare e per assumersi i propri impegni. L’incontro con la Giunta mi ha dato la possibilità di chiarire meglio i presupposti del Patto. Potremo così dare una mano a questo Sud che non ha bisogno di elemosine ma di essere messo in moto”

Un confronto serrato e approfondito e grande sintonia sulle questioni più importanti del “Patto per Catania” che sta per essere stretto dal Governo e dall’Amministrazione comunale e sullo sviluppo di Catania, della Città Metropolitana e del Distretto del Sudest.
Questa è stata la Giunta straordinaria presieduta dal sindaco Enzo Bianco con la presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, che, incontrando i giornalisti al termine dell’incontro, ha detto “Il Governo è qui per ascoltare e per assumersi i propri impegni perché è vicino alle realtà territoriali e alle istituzioni e perché vuole dimostrare che le cose si possono finalmente fare”.
Il Sindaco ha ringraziato il Sottosegretario per l’impegno del Governo nei confronti della città: a Palazzo Chigi Bianco ha partecipato stamattina con  il presidente del Consiglio Renzi e l’Amministratore delegato dell’Enel alla conferenza stampa in cui è stato annunciato un Piano nazionale per realizzare la rete ad alta velocità in 224 città italiane.
“Sono orgoglioso – ha detto Bianco – dell’attenzione particolare che il Governo sta dimostrando nei confronti di Catania, che sarà con  Bari, Cagliari, Perugia e Venezia tra le prime cinque città italiane in cui questo importante progetto, in appena diciotto mesi, sarà realizzato.  Si tratta di una infrastrutturazione innovativa di grande rilevanza: con la banda larga ultraveloce, fondamentale per attrarre le imprese, Catania acquisterà moltissimo in competitività”.
Bianco ha poi ricordato come Lotti abbia la delega al Cipe e ha sottolineato che sta per essere firmato il “Patto per Catania”.
“Noi siamo pronti – ha detto –  abbiamo già completato la fase preparatoria e siamo in attesa del vaglio del Cipe. Tutti gli interventi di cui abbiamo parlato in Giunta sono indirizzati allo sviluppo economico e produttivo di Catania, che, lo ricordo, è la più grande città non capoluogo di regione dell’intero Paese e fonda la propria economia non sulla Pubblica amministrazione ma sull’impresa. Insomma, una città che ha tanti problemi ma anche una grande energia”.
“L’incontro con la Giunta – ha detto Lotti – mi ha dato la possibilità di chiarire meglio i presupposti del Patto, questa nuova modalità di accordo che andremo a firmare, mi auguro nei prossimi giorni e che comunque è in dirittura d’arrivo. Abbiamo discusso diffusamente dei contenuti, dagli interventi infrastrutturali all’ambiente, ai trasporti e in particolare a porto e aeroporto. Catania ha un finanziamento   per la rete fognaria e siamo in infrazione comunitaria. Il Patto per Catania interverrà non solo per sanarla ma anche per rendere ancor più bella questa incredibile città.
Con Catania sarà un piacere stringere questo patto verificando passo passo gli impegni che come Governo ci prendiamo di fronte ai cittadini. Potremo così dare una mano a questo Sud che non ha bisogno di elemosine ma di essere messo in moto”.
Tra opere delle quali si è discusso anche il tratto della metropolitana che aprirà per collegare la periferia al centro e quella leggera dell’area jonica di prossima realizzazione. Si è parlato anche della vocazione di Catania all’innovazione e all’importante ruolo della STMicroelectronics. Parlando dell’Etna Valley Bianco ha anche ricordato come Lotti sia intervenuto in maniera determinante quando il Sindaco gli chiese di sostenere la vertenza dei lavoratori della Micron.
Il sottosegretario Lotti ha anche firmato il Libro d’onore della città di Catania scrivendo: “Catania perla di Sicilia e perla del Mediterraneo. Proprio nel Mediterraneo si giocheranno le sfide del futuro. Catania ce lo ricorda ogni giorno con la sua bellezza, la sua storia, e la sua solidarietà. In bocca al lupo”.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto