Politica

Welfare. Bianco: “Comuni reagiscano con una svolta radicale”

welfare

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

“I Comuni sono in difficoltà a causa della  contrazione della spesa e dei tagli sul sociale che hanno allargato le  fasce di povertà e miseria nelle nostre città e devono reagire con una  svolta radicale che punti su nuove e innovative forme di welfare e su  più proficua collaborazione tra pubblico e privato”.
Lo ha detto Enzo  Bianco, sindaco di Catania e presidente del Consiglio nazionale  dell’Anci, intervenendo nella Sala Regina della Camera dei deputati‎ al  convegno dal titolo  “Generare impatto sociale”.
“Le nostre comunità  invecchiano – ha evidenziato Bianco – e questo aumenta l’esigenza di  assistenza, acuita da una delle crisi economiche più dure della storia e  da una spending review che di fatto ha contribuito ad una caduta  verticale della spesa in campo sociale. E sul 25% di risorse sottratte  al Welfare, il 70% ha riguardato proprio i Comuni, che possono essere  aiutati dai privati a individuare bandi e a parteciparvi per  intercettare risorse”.
Secondo Bianco questa svolta radicale, già  cominciata in alcune realtà, deve coinvolgere quante più città possibile, creando vere e proprie reti pubblico-privato per promuovere  buone pratiche su cui non si deve avere vergogna di copiare. Bianco ha  citato al proposito l’esperienza di Catania che ha replicato il progetto  la Casa dei Mestieri di Torino.
Anche nell’ambito socio-sanitario,  “dove la riduzione di spesa lascia scoperta un’ampia fascia di  assistenza” secondo Bianco c’è bisogno di pensare a nuove forme di  intervento, “per debellare le sacche di malaffare e speculazione in un  campo in cui le risorse sono sempre minori”.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto