Eventi

Zafferana. Successo per il Reading poetico “4×10”

4x10 a zafferana

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Successo, a Zafferana Etnea, nell’ambito di “Etna in Scena”, nell’incantevole Parco che restituisce tutte le suggestioni del tempo lontano in cui ospitava la Premiazione del ‘Brancati’, per la presentazione di “4×10”, numero inaugurale della collana ‘Quadernetto di poesia contemporanea’ curato da Grazia Calanna e Orazio Caruso. Accurata, acuta e agilissima l’introduzione del prof. Dario Stazzone, Dottore di ricerca in italianistica, esperto di letteratura italiana e teoria della letteratura. Splenditi e ricchi di spunti gli interventi dei poeti Chiara Carastro, Antonio Lanza, Michele Leonardi e Pietro Russo che insieme all’editore Alfio Grasso hanno catturato le attenzione dei numerosissimi intervenuti.
“Siamo molto soddisfatti degli apprezzamenti che stanno riscuotendo i nostri poeti – dichiarala Calanna -. Di Chiara Carastro recentemente un inedito è stato pubblicato nella rubrica “Rimario” di Marco Sonzogni; di  Antonio Lanza i testi inseriti in questo Quadernettocostituiscono la quarta sezione della raccolta inedita Suite Etnapolis selezionata per il ‘XIII Quaderno italiano di poesia contemporanea’ di Marcos y Marcos, che uscirà nel 2017; Pietro Russo ha appena pubblicato l’intensa raccolta poetica A questa vertigine edita con Italic; e Michele Leonardi che ha vinto il terzo premio al Concorso Nazionale di Poesia Città di Chiaramonte Gulfi è prossimo alla pubblicazione con un altro importante editore.Ringrazio per l’affettuosa ospitalità e la presenza gli assessori Giovanni Di Prima e Angela Di Bella, il consigliere comunale Chiara Guglielmino, la Consulta Giovanile di Zafferana con il Presidente onorario Salvatore Coco, il Presidente Giuseppe Scalia, tutti i membri con un particolare ringraziamento per Graziana Raciti, Rosario Cassaniti, Gaetano Russo e Giorgia Puglisi. Non ultimo ringrazio il pubblico che ci ha donato l’ascolto”.
“Le grandi concentrazioni editoriali si apprestano – aggiunge Caruso -, a congedarsi dalla poesia perché badano solo ai numeri e al mercato. L’unico linguaggio che comprendono è quello della matematica finanziaria, l’unico critico che ascoltano è quello che fa pendere i bilanci dalla parte del guadagno. Ma non bisogna disperare perché si aprono ampi spazi di manovra per avventure editoriali nascenti, a condizione che sappiano cercare e riconoscere, nell’informe scarabocchio della comunicazione globale, i nuovi poeti, spingendoli a emergere e dandogli il giusto rilievo”.

 

 

 

Sarah Jane Morris è una cantante e autrice britannica di musica jazz, rock e R&B. È diventata famosa per la sua partecipazione all’album omonimo dei Communards, nel quale duetta con Jimmy Somerville nel brano Don’t Leave Me This Way. Ha registrato come solista alcuni album, che hanno ottenuto successo soprattutto in Italia e in Grecia. Nel 1991 ha collaborato all’opera rock The Fall of the House of Usher di Peter Hammill (musica) e Judge Smith (libretto), in cui interpretava la parte del coro.

 

Sempre nel 1991, ha partecipato al Festival di Sanremo, dove ha cantato in coppia con Riccardo Cocciante Se stiamo insieme, brano vincitore di quell’edizione, dopo aver affiancato, nell’edizione 1990, Riccardo Fogli con il brano Ma quale amore. È tornata al Festival nel 2006, per cantare con Simona Bencini il brano Tempesta, nella serata dedicata ai duetti. Nel 2004 canta in duo con l’interprete iraniana Mahsa Vahdat (Teheran, 1971).

 

Sarah Jane Morris collabora al progetto della musicista inglese Annie Whitehead Soupsongs: the Songs of Robert Wyatt, reinterpretazione in chiave jazz delle canzoni di Robert Wyatt. Ai concerti italiani di Soupsongs ha partecipato anche la cantautrice Cristina Donà. Ritorna nel 2010 con un nuovo progetto realizzato insieme a musicisti del calibro di Martyn Barker, Dominic Miller, Henry Thomas, Tony Remy, Alastair Gavin e Ralph Carney, che porta a un nuovo album intitolato “Where it hurts”, da cui un fortunato tour.

 

Questo lavoro, all’insegna del Jazz e del Blues, mette in risalto i colori particolari della sua voce. Il 25 ottobre 2011 esce Cello Songs, un album raffinato in cui la Morris canta in mezzo a un’orchestra di soli violoncelli. Il 16 febbraio 2012 ha partecipato al Festival di Sanremo 2012 nella serata dei duetti internazionali al fianco di Noemi in To Feel in Love, versione inglese di Amarsi un po’ di Lucio Battisti.

 

Tra il 2012 e il 2013 si svolge il Cello Songs Tour che vede la presenza di Noemi in alcune tappe svoltesi in Gran Bretagna; nel 2013 si svolge il RossoLive tour di Noemi a cui Sarah Jane Morris prende parte.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto